Materiali per l'energia con laboratorio

 

MATERIALS FOR ENERGY WITH LABORATORY

 

Anno accademico 2018/2019

Codice attività didattica
MFN1258
Docenti
Prof. Silvia Bordiga (Titolare del corso)
Dott. Francesca Carla Bonino (Titolare del corso)
Corso di studio
Scienza e Tecnologia dei Materiali-Indirizzo Industriale
Anno
3° anno
Periodo didattico
Primo semestre
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
6
SSD attività didattica
CHIM/02 - chimica fisica
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Frequenza alle lezioni facoltativa. Frequenza al laboratorio obbligatoria
Tipologia esame
Orale
Prerequisiti
Conoscenze base di Chimica Generale, Chimica dei Materiali, Cristallografia, Chimica Fisica I e II.
Basic knowledge of Chemistry, Chemistry of materials, Crystallography, Physical Chemistry I and II.
 
 

Obiettivi formativi

  • Italiano
  • English

Il corso prevede di far conoscere le principali fonti energetiche ed alcune tipologie di materiali sviluppati per la produzione, conversione, immagazzinamento, trasporto di energia. Lo studente apprenderà le caratteristiche dei materiali che possono contribuire ad usare meglio le risorse energetiche non rinnovabili (carbone, petrolio, gas naturale) e le tipologie di materiali utili per “mitigare” l’impatto ambientale degli inquinanti prodotti. Lo studente acquisirà competenze sui materiali per il fotovoltaico, i materiali per la produzione e stoccaggio di idrogeno, i sistemi in fase di studio per la riconversione dell’anidride carbonica.

 

Risultati dell'apprendimento attesi

  • Italiano
  • English

Le competenze che si acquisiranno verteranno su una vasta gamma di tipologie di materiali, prevalentemente di origine sintetica, sia cristallini che disordinati. Gli esempi trattati si riferiranno a materiali ossidici, metalli, materiali ibridi organici ed inorganici, polimeri funzionalizzati. Verrà fornito un panorama delle fonti energetiche principali distinguendo fra fonti rinnovabili e fonti non rinnovabili. Verranno fornite le conoscenze di base sui materiali per l’energia, sia in termini di “produzione” che “stoccaggio”. Si impareranno a conoscere i materiali che possono contribuire ad usare meglio le risorse energetiche non rinnovabili, i materiali utili per “mitigare” l’impatto ambientale degli inquinanti prodotti; i materiali per il fotovoltaico, i materiali per la produzione e stoccaggio di idrogeno, i materiali per la riconversione dell’anidride carbonica.

 

Programma

  • Italiano
  • Inglese

L'adeguamento del sistema energetico verso la riduzione della dipendenza dai combustibili fossili e la riduzione del loro impatto sul clima, l’ambiente e la salute è la sfida cruciale dei nostri tempi. In questo ambito i materiali costituiscono un aspetto cruciale e possono contribuire migliorando l'efficienza energetica della produzione industriale e offrendo soluzioni per le emissioni. Il corso prevede una prima parte introduttiva relativa alla descrizione delle principali fonti energetiche e delle relative tecnologie, per poi dedicarsi alla descrizione di alcune tipologie di materiali sviluppati per la produzione, conversione, immagazzinamento, trasporto di energia. Il corso non prevede di trattare i materiali per l’energia nucleare. Nell’ambito delle fonti energetiche convenzionali, si tratteranno i materiali che possono contribuire ad usare meglio le risorse energetiche non rinnovabili (carbone, petrolio, gas naturale) ed i materiali utili per “mitigare” l’impatto ambientale degli inquinanti prodotti. Per quanto riguarda le fonti energetiche rinnovabili, l’attenzione sarà rivolta ai materiali per il fotovoltaico, ai materiali per la produzione e stoccaggio di idrogeno, ai materiali per la riconversione dell’anidride carbonica. Il corso prevede anche un ciclo di esercitazioni che avranno lo scopo di far conoscere agli studenti alcuni strumenti di indagine essenziali per la progettazione e lo studio di materiali innovativi in questo settore.

 

Modalità di insegnamento

  • Italiano
  • English

Tipologia Insegnamento 

Il corso si svolgerà in parte in aula, con lezioni frontali: 4 CFU per un totale di 32 ore; ed in parte in laboratorio: 2 CFU, per un totale di 32 ore.

 Frequenza

La frequenza alle lezioni non è obbligatoria. La frequenza ai corsi di laboratorio è obbligatoria e non può essere inferiore al 70% delle ore previste.

 

Modalità di verifica dell'apprendimento

  • Italiano
  • English

Orale. Domande sia sugli argomenti svolti a lezione che sui risultati ottenuti in laboratorio. Voto espresso in trentesimi.

 

Testi consigliati e bibliografia

  • Italiano
  • English

Gli appunti dei docenti.

Nicola Armaroli e Vincenzo Balzani Zanichelli, Chiavi di lettura, "Energia per l’astronave Terra" (Nuova edizione aggiornata e ampliata con gli scenari energetici per l’Italia di domani).

 

Orario lezioniV

Lezioni: dal 01/10/2018 al 18/01/2019

Nota: Sede lezioni e laboratorio - Centro della Inovazione- Via Quarello 15/A

Per l'orario dettagliato delle lezioni consultare la pagina "Orario Lezioni"
http://stmateriali.campusnet.unito.it/do/lezioni.pl

Registrazione
  • Aperta
     
    Ultimo aggiornamento: 14/07/2017 12:48
    Campusnet Unito
    Non cliccare qui!